Logo stampa
 - Home Page
 
 
  • RSS
 
 
 
 
 
65
Sei in: Notizie

Pagamento dei diritti erariali

L'Agenzia delle Entrate informa che dal 1 gennaio 2018 non è più ammesso il pagamento in contanti dei diritti erariali...

logo agenzia entrate

Dal 1 gennaio non è più ammesso il pagamento in contanti dei diritti erariali

In ottemperanza all’articolo 7-quater, comma 36 del decreto legge 22 ottobre 2016 n.193 e al provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 28.06.2017, dal prossimo 1 gennaio 2018 sono previste importanti modifiche delle modalità di riscossione delle somme dovute per i servizi resi dagli Uffici Provinciali-Territorio e conseguentemente dagli sportelli decentrati, quali l’impossibilità della riscossione tramite contanti e titoli al portatore (assegni circolari).

Dal 1 gennaio 2018 pertanto non è pertanto più ammesso il pagamento in contante. Il pagamento dovrà essere effettuato con carte di debito o prepagate (bancomat). E’ escluso il pagamento con carte di credito. E’ possibile effettuare il pagamento anche con marche servizi acquistabili presso le tabaccherie.

 

 
Per maggiori informazioni: