Logo stampa
 - Home Page
 
 
  • RSS
 
 
 
 
 
  • Calendario
    Vai al mese precedente Agosto 2020 Vai al mese sucessivo
    D L M M G V S
     
                01
    02 03 04 05 06 07 08
    09 10 11 12 13 14 15
    16 17 18 19 20 21 22
    23 24 25 26 27 28 29
    30 31          
     
     
108
Sei in: Notizie

Due nuovi bandi: ripartiamo dalla scuola e dalla cultura

Fondazione Nord Milano pubblica due bandi che, da settembre, potranno sostenere la ripartenza dei nostri territori...

Fondazione Nord Milano pubblica due bandi che, da settembre, potranno sostenere la ripartenza dei nostri territori.

Bando 2020.2 - NON UNO DI MENO - Benessere a scuola - inclusione dei ragazzi, degli adolescenti, dei giovani (6-19 anni)

La procedura di presentazione dei progetti sarÓ attiva da settembre.

Sul Bando 2020.2 Non uno di meno saranno finanziabili i progetti a beneficio di persone svantaggiate per condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari (art. 10 decreto legislativo 4 dicembre 1997 n.460)1 e diretti a:

  • Promuovere il rientro a scuola in presenza, nella fascia primaria e nella secondaria con l'utilizzo di spazi rinnovati e adattati alle necessità post-covid con la messa a disposizione di dispositivi di connessione digitale per gli alunni in difficoltà economica con occasioni di formazione e aggiornamento degli insegnanti/dei genitori sull'uso degli strumenti informatici per la didattica con iniziative di affiancamento dei ragazzi nei processi di apprendimento digitale

  • Promuovere il benessere di ragazzi, adolescenti e giovani, con attività scolastiche/extrascolastiche volte ad aumentare la consapevolezza dei comportamenti quotidiani e a migliorarne l'approccio al contesto scolastico, a contrastare condizioni e atteggiamenti di isolamento e di apatia, a diminuire la propensione ad esporsi a rischi e vulnerabilità, a prevenire forme di bullismo/emarginazione

  • Prevenire il rischio di dispersione scolastica tramite attività di formazione, sostegno allo studio, sostegno educativo e doposcuola

  • Prevenire il fenomeno dei NEET attraverso il sostegno di interventi di rivalutazione dei percorsi scolastici, di orientamento verso percorsi formativi alternativi o esperienze di lavoro

  • Sostenere percorsi di educazione inclusiva, favorendo attività a contatto con il contesto ambientale

  • Organizzare momenti scolastici ed extrascolastici complementari all'attività istituzionale di classe per approfondire in modo esperienziale tematiche specifiche (ad es. la legalità; la conoscenza di sé; il rispetto dell'ambiente e il contrasto a consumismo e dissipazione delle risorse comuni ecc.)

Per il regolamento clicca QUI

Bando 2020.3 - CHE BELLO ESSERE NOI, l'inclusione che arrichisce. Cultura - l'inclusione che arricchisce la comunitÓ̀

La procedura di presentazione dei progetti sarÓ attiva da settembre.

Sul Bando 2020.3 Che bello essere noi saranno finanziabili i progetti a beneficio di persone svantaggiate per condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari (art. 10 decreto legislativo 4 dicembre 1997 n.460)1 e diretti a:

  • Sviluppare nella comunità locale attività innovative, adatte al contesto inedito determinatosi in seguito alla crisi Covid-19, capaci di ri-affezionare alle occasioni di crescita culturale categorie diverse di cittadini, tramite l'opportunità di riflettere e rielaborare quanto vissuto in questo periodo, in particolare rispetto a una cultura e a una pratica quotidiana orientate alla salvaguardia e alla condivisione delle risorse comuni

  • Incentivare la produzione e la fruizione artistica e culturale dei giovani valorizzando la loro competenza e la loro abilità nell'utilizzo della tecnologia digitale a supporto delle varie attività espressive, con una finalità di coesione ed inclusione sociale anche di coloro che ne sono lontani

  • Stimolare con iniziative di tipo artistico e culturale una più acuta sensibilità verso il patrimonio naturale, il rispetto della varietà delle forme di vita e di bellezza presenti nei nostri contesti urbani, la cura del paesaggio e della sua identità storica

  • Incrementare il dialogo e lo scambio di saperi e dI esperienze, tramite momenti creativi di incontro e confronto tra culture diverse presenti nella comunità locale, in particolare sui modelli di rapporto tra uomini e ambiente che mettano al centro sostenibilità ed equilibrio dell'ecosistema

  • Recuperare e valorizzare le radici storiche della comunità locale proponendole in forme attuali, per rinforzare il senso di appartenenza e di cittadinanza dei residenti di antica e recente acquisizione

I progetti dovranno essere presentati esclusivamente nella forma della rete territoriale: sarà data priorità alle reti che comprenderanno nel partenariato e tra i partecipanti al progetto diverse tipologie di organizzazione espressione della cittadinanza attiva (es.: Enti/associazioni radicati nel territorio + gruppi di volontariato + cooperative).

Per il regolameno clicca QUI

 
Per maggiori informazioni