Logo stampa
 - Home Page
 
 
  • RSS
 
 
 
 
 
65
Sei in: Il Comune / Soggetto con potere sostitutivo in caso di inerzia
16/04/2013

Soggetto con potere sostitutivo in caso di inerzia

(COSA FARE NEL CASO SIA DECORSO IL TERMINE DEL PROCEDIMENTO)

La Giunta Comunale con deliberazione n. 44 del 7 marzo 2013 ha provveduto ad individuare il soggetto al quale attribuire il potere sostitutivo di cui all’articolo 2, comma 9 bis, della Legge 241/90 disponendo quanto segue:

  1. nel caso il procedimento debba essere concluso da un responsabile diverso dal Dirigente, sarà quest’ultimo ad attivare il procedimento sostitutivo
  2. nel caso il procedimento debba essere concluso direttamente dal Dirigente sarà il Sostituto individuato nel decreto del Sindaco n. 24/2012 a procedere in sostituzione

In base alla nuova normativa in materia, decorso inutilmente il termine per la conclusione del procedimento, i privati possono rivolgersi al citato soggetto  perché, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluda il procedimento attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario.

Con la deliberazione 44/2013 la Giunta Comunale ha demandato l'individuazione concreta del soggetto al quale è attribuito il potere sostitutivo al servizio segreteria generale che provvederà a trasmettere l'istanza di conclusione del procedimento al citato direttore e contestualmente al cittadino interessato.

La richiesta di intervento sostitutivo, dovrà: