Logo stampa
 - Home Page
 
 
  • RSS
 
 
 
 
 
  • Calendario
    Vai al mese precedente Agosto 2020 Vai al mese sucessivo
    D L M M G V S
     
                01
    02 03 04 05 06 07 08
    09 10 11 12 13 14 15
    16 17 18 19 20 21 22
    23 24 25 26 27 28 29
    30 31          
     
     
108

Di storia in storia: la memoria locale e la cultura con il territorio

Un nuovo modo di fare cultura ... un nuovo spazio in cui ospitarla ed esaltarla

paderno panorama

Il tema della storia locale, e il suo recupero nelle forme possibili, è stata letta come strumento di interazione tra passato e presente, in un progetto che leghi la memoria di ciò che siamo stati, il presente di ciò che oggi viviamo e il futuro in cui ci proiettiamo. In questo sforzo di recupero di conoscenza (nelle sue forme più spontanee, civili e creative), l'identità locale va intesa come strumento di un modo di "fare cammino insieme" della comunità, nella sua pluralità (giovani, adulti, anziani, italiani, stranieri,...). Guardando avanti sempre, sapendo sempre ciò che si è stati; legando il filo della memoria a quello dei saperi (e dell'istruzione); il tema dell'integrazione a quello delle regole condivise; il dialogo tra le generazioni a quello dell'autosoddisfacimento di bisogni attraverso la condivisione delle storie e della reciproca cura.


Una delle finalità delle biblioteche pubbliche è custodire e valorizzare la storia, la cultura e la vita sociale del territorio.
Crediamo infatti che la memoria storica di una città non debba andare perduta insieme alle persone che la custodiscono e siamo convinte delle importanti ricadute che la conservazione della memoria storica locale può avere sul rafforzamento di un senso di identità e di appartenenza. In questo senso il recupero della memoria storica locale e la restituzione al pubblico di patrimoni memoriali dispersi gioca anche un ruolo nel dialogo fra generazioni.
Per questa ragione, l'intenzione è quella di raccogliere, organizzare e rendere fruibile materiali, documenti, immagini e testimonianze di interesse per l'intera comunità, arricchendo così la già presente sezione di storia locale della Biblioteca Tilane grazie al contributo di enti, scuole, associazioni, soggetti pubblici e privati, singoli appassionati di storia locale.
E' importante, infatti, che il progetto sia partecipato e condiviso da tutti coloro che, a vario titolo, sono in possesso di tutto ciò che narra la città, le sue vicende storiche, lo sviluppo socio-demografico dei quartieri, i fatti, del passato o recenti, che hanno avuto importanza per la nostra storia comune.

Il recupero delle memoria locali, peraltro, da quest'anno si inserisce all'interno di una più ampia programmazione culturale che ci vede per la prima volta partecipi dell'iniziativa "Una settimana a Super Milano", il cui focus è proprio la valorizzazione dei beni architettonici, artistici ed ambientali dei territorio di venti comuni della provincia di Milano e Monza-Brianza.
Per questa ragione, vi chiediamo di poter prendere contatto con voi, per conoscere e censire il materiale in vostro possesso, così da poter valutare l'inserimento nella sezione di storia locale di Tilane o per valutare con voi pubblicazione di materiali già digitalizzati su pagine del sito istituzionale e di quello di Tilane dedicate alla storia di Paderno Dugnano.


 

 
bisnonni fini

COSA ABBIAMO FATTO NEL 2012:
"COME ERAVAMO E COME SAREMO": la storia locale

A Tilane abbiamo creato una sezione di storia locale che vogliamo arricchire con il contributo di enti, associazioni pubblici e privati, singoli cittadini per renderlo fruibile alla comunità.
Scopo della biblioteca pubblica è anche quello di raccogliere, custodire e valorizzare testimonianze e documenti inerenti la storia e la vita della città ed è nostra intenzione operare in collaborazione con le realtà più significative territoriali che hanno materiale di notevole interesse per tutta la comunità e che Tilane intende organizzare.
Il nostro scopo è quello condividere e socializzare attività ed esperienze della nostra comunità per creare un progetto comune e una gestione comune con il contributo di tutti i soggetti.
Rendere visibili la memoria locale e valorizzarla è l'altro scopo che ci proponiamo
.
Per questo, proponiamo di contattarci per valutare insieme le caratteristiche del patrimonio in possesso ,che riguarda il territorio di Paderno Dugnano.
Con il progetto "Come eravamo e come saremo" ci siamo mossi, in maniera più specifica, lungo tre direttrici: a) organizzativa: attivare la fase ricognitiva (del patrimonio), b) programmatoria: in ordine al budget per la catalogazione del materiale e lo sviluppo progettuale della raccolta dei materiali e c) logistica (individuazione spazi all'interno della biblioteca.
L'obiettivo, nella sua ultima fase realizzativa, ha previsto anche l'aggiornamento della carta delle collezioni di Tilane, con la fisionomia documentaria al 31.12.2012.
I principali focus trattati hanno riguardato:
a) i segmenti di patrimonio al centro di obiettivi dei Piani Esecutivi di Gestione 2011 e 2012: a) storia locale, b) bambini c) doni (con il progetto bookcrossing ), d) saggistica per vetrine tematiche legate agli eventi culturali.
b) i supporti. La necessità per la biblioteca di confrontarsi e tenere il passo con "il leggere e l'informarsi nel terzo millennio" ha comportato un cambiamento significativo nella forma con la quale viene erogata l'informazione: da un lato un radicale ridimensionamento di alcune porzioni di patrimonio (opere in consultazione) e l'eliminazione di altre (cinema e documentari in vhs), dall'altro l'introduzione di contenuti digitali distribuiti via web, inseribili negli opac.
c) l'organizzazione delle collocazioni dei documenti. Nel rispetto dei principi di Ranganathan, l'efficienza e l'efficacia di un servizio bibliotecario si misura anche attraverso la riduzione dei tempi di incontro tra libro e lettore. Per questo è stata posta enorme attenzione ad attività di ricollocazione al fine di organizzare una biblioteca più leggibile, fornire all'utente autonomia rispetto alle proprie esigenze di conoscenza, rendere l'informazione davvero accessibile, con modalità comprensibili, amichevoli, non didascaliche.


 

 
immagine pagina

FARE CULTURA CON IL TERRITORIO: arte e progettazioni pubbliche

Il tema del fare cultura con il territorio è stato declinato in questi anni dando spazio alla progettualità delle associazioni padernesi, all'interno di una visione di co-progettazione degli eventi, con particolare riferimento per quelli che avessero Paderno Dugnano - e la sua storia - come tema.
Nel 2012, il tema della co-progettazione con gli attori sociali del territorio è stato al centro di due progetti, uno dei quali avrà anche uno sviluppo nel 2013.

Il primo progetto, IL MIO LIBRO SEI TU, ha riguardato un'operazione di arte pubblica volta alla creazione di libri autoprodotti dai cittadini. "Il mio libro sei tu" è stato parte del progetto Art Around. Immagini per lo spazio pubblico promosso dal Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo e dalla Fondazione Pirelli.
Per arte pubblica, l'artista Giulia Ticozzi ha inteso la creazione di un lavoro ideato appositamente per un luogo, in questo caso la biblioteca Tilane, che tenesse conto delle relazioni umane e del coinvolgimento. All'interno di questo spazio è stata portata una parte di città, immagini trovate, fotografie d'archivio, fotografie contemporanee, racconti, ricette, visioni, storie e leggende, nel modo che più appartiene ad una biblioteca, ovvero attraverso l'oggetto libro

L'intento (e il risultato) è stata la creazione di una collana di libri, ben riconoscibile grazie ad una grafica ad hoc (o ad un "marchio"), ma che differirà al suo interno per quanto riguarda formati e tipologie dei singoli volumi avvicinandosi a qualcosa che assomiglia al "libro d'artista". L'esito del lavoro, restituito in una serata pubblica nel mese di maggio, ha puntato su una spinta inclusiva aderendo perfettamente all'idea della biblioteca come luogo pubblico ed utilizzabile. La partecipazione diventa uno strumento di consapevolezza, e l'azione concreta permette al lavoro di essere attuale e in divenire. La collana serve a raccontare Paderno Dugnano, non solo attraverso la sua memoria o storia ma attraverso l'esperienza e i libri che materialmente sono stati costruiti insieme.

Vai alla pagina del progetto Il mio libro sei tu. Vai alla galleria fotografia della serata pubblica

Il secondo progetto, sviluppato in stretta sinegia con attori e associazioni del territorio, è quello su PAOLO MAGRETTI, in occasioen del centenario dalla morte.

Il 30 agosto 1913 moriva a Paderno lo scienziato Paolo Magretti e il comitato preposto alle celebrazioni in sua memoria ha cominciato, nel 2012, a lavorare alle iniziative che ricorderanno la figura del naturalista ed entomologo di fama internazionale.
Dal 25 settembre 2012 a maggio 2013 il Comitato promotore ha programmato un ciclo di eventi dedicati a Paolo Magretti, fra i quali ricordiamo quelli svolti nel 2012:

  • 25 settembre 2012 in Auditorium Tilane alle ore 21.00, incontro pubblico con giornalisti, atleti ed esperti di ciclismo e cicloturismo
  • 26 settembre a Torino - al termine della gara Milano - Torino, premiazione in memoria della prima Milano - Torino, vinta da Paolo Magretti
  • Dal 20 e 27 ottobre e dal 21 al 28 ottobre presso la sede di Quartiere di Cassina Amata, prima "tappa" della mostra itinerante dedicata a Paolo Magretti, scienziato ma anche ciclista.

La mostra itinerante nel corso del 2013 verrà ospitata da tutte le scuole del territorio. Un'occasione speciale per i ragazzi delle scuole per conoscere questo grande e poliedrico personaggio padernese e per gli studenti del Gadda, impegnati a cimentarsi nell'attività di ciceroni. Qui di seguito, la pagina del sito dedicata all'evento con le iniziative svolte e in corso di svolgimento.

Il terzo progetto, riguarda la partecipazione del nostro Comune, per la prima voLlta, alla settimana fra le Groane; evento che nel 2013 ha assunto il nome di UNA SETTIMANA A SUPERMILANO e che coinvolge per nove giorni (13-21 aprile) numerosi comuni. Supermilano è la settimana dei beni aperti, in cui si potranno visitare luoghi di interesse spesso chiusi al pubblico e quindi poco conosciuti: ville di delizia, antiche cascine, cortili, parchi, edifici industriali e religiosi, luoghi simbolo di una storia architettonica o luoghi di grande valore ambientale come oasi naturalistiche e parchi. Qui di seguito, la pagina del sito dedicate all'evento di Supermilano, con le iniziative svolte a Paderno Dugnano e nei Comuni aderenti all'iniziativa.


Per consultare l'archivio dei progetti di storia locale o svolti con il territorio, clicca qui

 

 
per info di dettaglio