Logo stampa
 - Home Page
 
 
  • RSS
 
 
 
 
 
65

Dote scuola - sostegno agli studenti disabili

Rivolto a: Enti e operatori/Scuole

dote scuola

ultimo aggiornamento: 7 novembre 2019

Regione Lombardia, con Decreto Regionale n. 15571 del 30 ottobre 2019, ha approvato l’avviso per l’assegnazione della Dote Scuola anno scolastico 2019/2020, componente:

  • SOSTEGNO AGLI STUDENTI DISABILI

DESCRIZIONE

Al fine di garantire il diritto allo studio e la libertà di scelta nell’ambito del sistema di istruzione pubblico paritario viene riconosciuto un contributo alle spese sostenute per la presenza dell’insegnante di sostegno alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado paritarie, che applicano una retta di iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia che accolgono alunni disabili residenti in Lombardia e frequentanti corsi a gestione ordinaria.

CHI PUO' PARTECIPARE

Beneficiari dei suddetti contributi sono le scuole paritarie primarie, secondarie di primo e secondo grado, che applicano una retta di iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia e che abbiano tra i propri iscritti studenti residenti in Lombardia e frequentanti corsi a gestione ordinaria, con disabilità certificata ai sensi della vigente normativa.

CARATTERISTICHE DELL'AGEVOLAZIONE

Il beneficio riconosciuto ammonta a un massimo di € 3.000,00 per studente. L’importo del contributo verrà determinato in base al numero di domande pervenute e dichiarate ammissibili, nei limiti complessivi della disponibilità del Bilancio regionale.

COME PARTECIPARE

Le domande possono essere presentate dal legale rappresentante dei soggetti beneficiari, ovvero dalle scuole paritarie, unicamente accedendo alla piattaforma Bandi on line, al seguente link: www.bandi.servizirl.it.

Le domande devono essere presentate dalle ore 12.00 del 4 novembre alle ore 12.00 del 3 gennaio 2020.

La domanda è redatta sotto forma di autocertificazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. La Regione si riserva la possibilità di effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni fornite. In caso di dichiarazioni mendaci il contributo dovrà essere revocato e, ove ne ricorrano gli estremi, verranno avviate le previste procedure dalla legge.

La domanda deve essere perfezionata con il pagamento dell’imposta di bollo attualmente vigente di 16 euro - ai sensi del DPR 642/1972 - o valore stabilito dalle successive normative. A seguito del completo caricamento della documentazione richiesta, il soggetto richiedente dovrà procedere all’assolvimento in modo virtuale della marca da bollo tramite carta di credito sui circuiti autorizzati accedendo all’apposita sezione del Sistema Informativo. Il modulo di presentazione della domanda di contributo dovrà altresì, per i casi di esenzione dagli obblighi di bollo ai sensi della normativa vigente, prevedere la dichiarazione di essere esente dall'applicazione dell’imposta di bollo in quanto il richiedente è soggetto esente ai sensi del DPR n. 642/1972 allegato B ..."


INFO E CONTATTI

Ufficio Dote Scuola
e-mail: dotescuola@regione.lombardia.it  | tel. 02 67652308/2382/2378/2318

 
Per saperne di più: