Logo stampa
 - Home Page
 
 
  • RSS
 
 
 
 
 
  • Calendario
    Vai al mese precedente Giugno 2020 Vai al mese sucessivo
    D L M M G V S
     
      01 02 03 04 05 06
    07 08 09 10 11 12 13
    14 15 16 17 18 19 20
    21 22 23 24 25 26 27
    28 29 30        
     
     
108
20/05/2020

Ti Ascolto

Supporto Psicologico Gratuito per CoViD-19

aidd

Ti Ascolto
Supporto Psicologico Gratuito per CoViD-19

Con delibera di Giunta n. 70 del 14 maggio 2020 è stato approvato l'Accordo di collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e AIDD (Associazione Italiana contro la Diffusione del Disagio giovanile) per l’attivazione di un servizio di sportello telematico, di ascolto e consulenza a distanza, rivolto alle scuole e alle famiglie, in contrasto al disagio causato dal diffondersi della pandemia covid-19.

Il progetto intende dare un supporto gratuito di tipo psicologico e relazionale, tramite collaboratrici di AIDD psicologhe professionalmente esperte, al fine di mitigare il disagio ed aiutare le persone a sviluppare il proprio benessere psico-fisico.

Modalità di accesso al servizio
E' stato attivato un servizio di "Primo soccorso psicologico gratuito" tramite il numero telefonico 02.6690741, attivo da lunedì a giovedì, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, al quale risponde la nostra segreteria e, recepite le necessità, si avviano i contatti con le psicologhe che richiamano gli interessati via telefono o videochiamata. Il servizio si può attivare anche tramite mail tiascolto@aidd.it o attraverso il sito istituzionale www.aidd.it.

Il servizio di supporto psicologico a distanza è rivolto a:

  • medici a diretto o indiretto contatto con i pazienti

  • operatori sanitari impegnati nell'assistenza sanitaria

  • personale ausiliario addetto ai vari servizi

  • studenti delle scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado

  • insegnanti e personale scolastico delle scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado

  • genitori dei suddetti studenti

  • cittadini costretti a rimanere chiusi in casa o esposti a situazioni lavorative ritenute a rischio

  • persone con fragilità, esposte a reazioni emotive di forte disagio e affaticamento psicologico

  • persone che hanno perso il lavoro

  • persone che hanno subito un lutto per COVID19

I vari beneficiari possono appartenere a categorie fragili, o abbisognare di supporto per il gravoso carico lavorativo e di responsabilità. Non va dimenticato che alcuni nuclei familiari possono essere a rischio di esclusione sociale a causa di fattori socio-economici ed altre persone possono essere particolarmente vulnerabili a causa di un sovraccarico di impegni di cura legati all'emergenza.