Richiedere assistenza per il monitoraggio dell’accordo di integrazione

Non sono richiesti requisiti specifici.

L’ accordo di integrazione è un accordo tra lo Stato italiano e il cittadino straniero, di età superiore a 16 anni, che entra in Italia per la prima volta. Deve essere sottoscritto contestualmente alla richiesta del rilascio del permesso di soggiorno, di durata non inferiore all’anno.

L’accordo prevede la frequenza di una sessione di formazione civica e di informazione, della durata variabile da 5 a 10 ore, da sostenere gratuitamente presso gli Sportelli Unici per l’immigrazione delle Prefetture. L’assenza dal corso determinerà la perdita di 15 punti necessari alla conferma del permesso di soggiorno e non è prevista la riconvocazione. Tuttavia assenze dovute a motivazioni particolari (salute/lavoro), debitamente giustificate prima della data del corso, permettono la riconvocazione.

Entro due anni lo straniero deve raggiungere la quota di almeno 30 crediti, per poter rimanere sul territorio intaliano.

L’ufficio offre assistenza sia per l’invio di eventuali giustificativi ai competenti uffici, sia per il controllo delle date di convocazione.

Termine di erogazione del servizio: immediato.

Non Presenti

Struttura: Settore Servizi alla persona e sviluppo organizzativo – Ufficio Lavoro, U.R.P. e Servizi di Front-Office

Responsabile: Irene Sciarrotta
Referenti: Fernanda Mutti
Telefono: 02 91004 319 – n. verde 800.140558 (solo da telefono fisso)
E-mail: immigrazione@comune.paderno-dugnano.mi.it

Orario: lunedì e giovedì (con la presenza di un mediatore culturale), solo su appuntamento, dalle 9.00 alle 12.15.